Cagliari: approvato il nuovo regolamento comunale sugli animali domestici.

Approvato dal Consiglio comunale di Cagliari il un nuovo regolamento sugli animali domestici, che consentirà ai cani di viaggiare sugli autobus, accedere ai negozi ed entrare liberamente nei parchi e giardini assieme ai loro padroni, a patto che abbiano guinzaglio e museruola. Divieto d’ingresso solo nei negozi in cui gli esercenti riterranno che alcune razze sono pericolose.

Ma le nuove norme non finiscono qui: sarà vietato utilizzare i cani per l’accattonaggio o offrirli come premio di scommesse, e soltanto chi avrà il patentino di “gattaro” riconosciuto dall’Asl potrà dare cibo in strada ai gatti. Sarà inoltre vietato abbandonare i cani in tutto il territorio comunale e chi non avrà cura del proprio animale, lasciandolo al sole o senza acqua, rischia multe salatissime che vanno dai 300 ai 750 euro.

Ancora discordanti però i pareri all’interno del Consiglio comunale, il che li porterà a rinegoziare molti aspetti che saranno così oggetto di modifiche ed emendamenti. “L’argomento è molto importante” commenta Guido Portoghese del Pd “ad esempio sarebbe opportuno riservare spazi di sosta riservata per chi arriva con un animale ferito presso gli ambulatori”. Durissimo invece il commento dei Riformatori: “Se si facesse un referendum a Cagliari credo che i proprietari di animali uscirebbero sconfitti. Una città civile deve avere rispetto anche delle persone, si sta perdendo il senso della misura. Nel quartiere dove abito devo stare attento a dove passeggio perché chi ripulisce gli escrementi dei cani è una minoranza, e non ci sono duemila vigili urbani per controllare”. Giovanni Dore dell’Idv aggiunge: “Siamo tutti animalisti ma non si può permettere la maleducazione dei padroni: i vigili urbani devono multare i maleducati”.

E’ stato così approvato un suo emendamento che vieta ai proprietari dei cani di far urinare gli animali nel raggio di un metro da tutti i portoni delle case.

Nel nuovo regolamento è prevista anche la costruzione di cimiteri comunali per gli animali da parte dei privati che ne faranno richiesta.

(649)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>