01/15/24

Regionali 2024 – Lista Civica UNITI per Alessandra Todde Presidente

 di Giovanni Dore

Dopo aver aderito ad un progetto civico regionale a sostegno di Alessandra Todde, negli ultimi giorni ho riflettuto molto e parlato con diverse centinaia di persone: quasi tutte hanno avuto una parola di incoraggiamento e di elogio.
Nel frattempo quel progetto è decollato e ne sono divenuto vice-presidente regionale.
La nostra ambizione è quello di farlo diventare un incubatore di idee e proposte per la nostra Isola futura.
Abbiamo coinvolto quasi 60 candidati che si presenteranno in tutta la Sardegna: professionisti, imprenditori, artisti, artigiani, insegnanti e impiegati che “ci metteranno la faccia”. Da neofiti, abbiamo studiato e toccato con mano la disastrosa (e inutile) burocrazia regionale che limita l’accesso alla politica da parte dei cittadini (una delle prime leggi da cambiare). Ora siamo quasi pronti e io ho capito che non mi posso tirare indietro, solo perché vivo bene del mio lavoro e dei miei affetti.
Affronterò queste difficilissime elezioni con lo stesso coraggio e determinazione che, chi mi conosce bene, sa che ho sempre tirato fuori nel lavoro, nello sport e nella mia unica intensa (ma breve) carriera politica conclusa ben 8 anni fa per ragioni ideali e di principio ai quali non sono voluto venire meno.
Ma ora la Sardegna, per risollevarsi da una sanità martoriata, trasporti da terzo mondo, scolarità tra le più basse di tutta Europa, necessita dell’impegno di tutte le persone capaci.
Non prometto colpi di “bacchetta magica”, ma impegno, studio e attività di proposta nei settori nei quali -da oltre 30 anni- svolgo la mia attività professionale.
Non disponendo di “portatori” di voti dei miracolati della politica, mi auguro di poter contare sul vostro sostegno moltiplicato per quattro: solo così un risultato vittorioso potrà arrivare.
Nel prossimo mese e mezzo proverò a parlare con quanta più gente possibile, ascoltare proposte, valutare i problemi.
Lo farò con la collega Luisa Giua Marassi (Luisa Giua Marassi Off) che ha avuto il merito di risvegliare in me la passione politica e con la quale ho condiviso tutto il lavoro dei dibattiti pubblici che abbiamo fatto in quest’ultimo anno.
Chi volesse seguire la mia campagna elettorale potrà farlo anche sui social mettendo il “segui” su Facebook:

(195)

01/13/16

Centrosinistra in marcia.

VOTO 2016. Incontri con liste e candidati a sindaco.

Il segretario Pd: «La base è solida».Montaldo: contatti avviati, la coalizione sarà presto definita.

«Abbiamo riacceso i motori, e ho buone sensazioni». Il richiamo della sfida elettorale imminente ha galvanizzato il segretario cittadino del Pd. «Dai primi incontri con i dirigenti di liste e partiti alleati», dice Nicola Montaldo, «ho avuto la conferma che l’energia giusta è già racchiusa nel Continue reading

(1984)

10/26/15

Tunis: “Presto il nome dell’avversario di Zedda”.

Il commissario di FI lancia la sfida al centrosinistra.

Elezioni 2016, la sfida è cominciata. «Auguri a Massimo Zedda per la sua ricandidatura». Stefano Tunis, fresco commissario di Forza Italia per Cagliari (sabato la nomina) non ha perso tempo. «Siamo lieti», sottolinea l’esponente azzurro, «che il primo cittadino intenda sottoporre il suo operato alla valutazione democratica della città. Presto il centrodestra gli farà sapere anche il nome del suo avversario». La promessa: «Sarà un sfida leale, fondata sulle aspirazioni e sulle preoccupazioni della comunità cagliaritana. Continue reading

(979)

06/12/14

Lo scippo dell’ultima tranches dei fondi regionali: “detto-fatto”.

di Giovanni Dore

Durante la campagna vi avevo avvertito che, sotto la leggina dell’abolizione dei fondi dei gruppi regionali (L.R. 2/2004), si nascondeva la “furbata” dell’art. 10 che consentiva ai medesimi di “elargire” quelli non spesi (c.ca 2 milioni di euro) ad una qualsiasi onlus o associazione a propria scelta e avevo anche detto che Continue reading

(3920)

05/29/14

Consiglio nuovo e (pessime) decisioni bipartisan vecchie.

Fare il consigliere regionale e insieme il sindaco (di un Comune sotto i 10mila abitanti, si può. Lo ha deciso questa mattina l’Aula di via Roma con un voto bipartisan e la sola astensione dei Riformatori. Sono 8 gli onorevoli che in questa legislatura hanno il doppio incarico, e dunque sono ‘salvi’.

La leggina approvata oggi (è di un solo articolo) esclude la Sardegna dall’obbligo di dover adeguarsi al decreto Monti sul taglio della spesa pubblica: questo in virtù dello Continue reading

(2101)

02/11/14

L’ultimo scippo e la mia prima proposta di legge.

di Giovanni Dore

Si può far politica senza sprecare fondi pubblici ?

Per tanti dei consiglieri regionali uscenti no.

Io ho dimostrato che si può abbinare impegno e iniziativa politica al risparmio.

 Ho rotto col mio ex partito proprio per questo; si predicava bene e si razzolava male e si aspirava ai posti più elevati senza nessuna autocritica. Avevo promesso il mio resoconto in Consiglio comunale che è il seguente: Continue reading

(2823)

01/20/14

La Sardegna con Tsipras per l’Europa dei popoli.

di Enrico Lobina* e Giovanni Dore**

Tra il 22 ed il 25 maggio si terranno le elezioni per il rinnovo del Parlamento Europeo. Saranno le elezioni sentite ed importanti. In tutta l’UE le istituzioni comunitarie, sino a qualche anno fa non criticabili, sono vissute come la causa esterna della crisi economica.
Potrebbero essere parole, ma dietro di loro c’è povertà, madri che non possono mandare i figli a scuola, giovani coppie che non possono avere una famiglia, anziani senza una vecchiaia serena e milioni di persone senza lavoro. Piccoli artigiani, commercianti e agricoltori sono senza futuro in un “mercato senza limiti” e con troppa burocrazia. Continue reading

(1907)

12/19/13

Province, Conferenza degli ex consiglieri della Provincia di Cagliari che chiedono le dimissioni del commissario straordinario.

Gli amministratori tuonano contro lo stop alle Provincia di Cagliari e chiedono le dimissioni del commissario straordinario Pietro Cadau. Durante la conferenza stampa svoltasi nella sede dell’Unione Province Sarde, è stato chiarito che verrà interessata dei fatti anche la presidenza della Repubblica, si ritiene infatti che il Consiglio della Regione Sardegna si sia reso protagonista di una grave violazione di legge ed abbia compiuto anche atti contrari alla Costituzione. Fattispecie – si legge nella nota – che legittimerebbero un suo Continue reading

(1315)