09/15/14

Dore: pagamenti ABBANOA, TASSA OCCULTA DA 900 MILIONI PER I SARDI.

“Quando è che la società ABBANOA prevederà moderne modalità di pagamento delle bollette (r.i.d., carta di credito, bonifico, ecc. ?)” – “ci si è resi conto che l’attuale modalità “paleozoica” con bollettino postale, grava sugli utenti per 1,30 euro a bolletta ?”

E’ questo il succo di una interrogazione che il Consigliere Giovanni Dore (Sardegna Pulita), ha presentato al Sindaco Zedda, insieme al Continue reading

(1558)

05/21/14

Vigilanza rigorosa sui conti del teatro lirico.

Chiarezza nei conti e vigilanza rigorosa: su questi elementi, comuni e condivisi, il Consiglio si è ricompattato e ha votato con un’ampia maggioranza (33 favorevoli, tre astenuti) un ordine del giorno sul Teatro lirico firmato dai due schieramenti.

«C’è un’esigenza di pacificazione», ha detto Davide Carta, capogruppo del Pd, «considerata l’importanza del Teatro, una delle principali istituzioni culturali della Sardegna». Giuseppe Farris, presidente di FI: «Votiamo assieme per far fronte a una necessaria mediazione».

Preceduto dall’approvazione di un debito fuori bilancio nei confronti della Fondazione Teatro lirico («debito di straordinaria Continue reading

(364)

04/7/14

È l’ostello delle polemiche: dipendenti senza stipendio.

MARINA. Il caso è arrivato in Consiglio comunale con un’interrogazione.

Una struttura che è costata 2,5 milioni di euro di soldi pubblici, di proprietà del Comune. E la situazione non può che balzare agli onori delle cronache nel momento in cui si viene a sapere che i dipendenti già da qualche mese non percepiscono lo stipendio. Si tratta dell’Hostel Marina, frequentato da Continue reading

(720)

11/29/13

Ente lirico: il Sindaco applichi le sentenze del TAR ed eviti gli errori passati.

di Giovanni Dore

Ho sempre considerato la nomina della Crivellenti come sovraintendente del Lirico il più grosso errore commesso dal Sindaco durante la consiliatura e non ho mai perso occasione – pur inascoltato – per rimarcarlo.

A prescindere dalle specifiche competenze richieste dalla legge (che non mi paiono esserci), lo sbaglio più clamoroso fatto da Continue reading

(941)

07/23/13

Il commissariamento delle province da parte di Cappellacci (senza l’approvazione di una legge organica di riforma) viola gravemente la Costituzione.

di Giovanni Dore.

Sono stato tra i primi in Sardegna a raccogliere le firme per l’abolizione delle province (con legge costituzionale), ma ho denunciato l’ambiguità dell’attuale maggioranza in Regione (in primis i Riformatori e Cappellacci) che – caso unico nella ns. storia democratica – al governo da oltre un quadriennio, anziché approvare una seria legge di riforma degli enti locali, che dovendo avere valore costituzionale sarebbe stato auspicabile concordare con il parlamento nazionale, ha promosso e cavalcato l’onda di un referendum regionale che ha avuto un grande successo tra i cittadini, ma non ha prodotto la riforma auspicata.

Così, Continue reading

(765)