Piano del Centro Storico: finalmente l’approvazione …, ma a metà !

di Giovanni Dore 

In zona “Cesarini” il Consiglio ha finalmente approvato in seconda lettura, il Piano Particolareggiato. Per ragioni tecnico – giuridiche, però l’approvazione definitiva concerne solo la parte “conservativa”. La delibera del Consiglio infatti, a seguito delle prescrizioni Mibac e della Provincia, è stata mofdificata all’ultimo momento ed ha previsto la riadozione della parte Piano relativa alla “ricostruzione vuoti” e “ricucitura” per assoggettarla a V.A.S. (valutazione ambientale strategica).

Era una “spada di Damocle” che pendeva da oltre un anno, visto che alcune osservazioni al piano (in paritcolare quella del Gruppo d’Intervento Giuridico) ne avevano segnalato la necessità. Probabilmente sarebbe stato meglio seguire (anche in via cautelativa) tale procedura anzichè rischiare di dover partire di nuovo con tutto l’iter come si dovrà fare ore.

Il lavoro fatto, comunque, è stato ingente e di buon livello.

Per quanto utile la parte dello strumento approvato non è tuttavia decisivo per rilanciare l”economia collegata al centro storico.

Il risanamento conservativo, era libero anche in assenza di piano ed è stato tranquillamente utilizzato nelle centinaia di ristrutturazioni fatte in questi anni anche da imprenditori di primo piano.

Ora però si aggiungerà la possibilità di frazionare gli appartamenti di grande metratura (soprattutto a castello), la possibilità di realizzare soppalchi interni e di inserire impianti di risparmio energetico a basso impatto paesaggistico (pannelli a scomparsa o tegole fotovoltaiche, ecc.).

Come preciso nel mio intervento qui sotto, ed al contrario di tanti interventi entusiastici, va detto chiaramente che per rendere operativa la parte più appetibile sotto l’aspetto imprenditoriale (quella di ricostruzione dei ruderi, dei vuoti e delle ricuciture degli edifici e dei prospetti incongruii) dovrà passare ancora un bel po’ di tempo.

(473)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>