“Sprechi al campo Rom e traffico illecito di rifiuti: ora troviamo colpe e responsabili”

Giovanni Dore, capogruppo dell’Idv in consiglio comunale, interviene nel dibattito aperto sul campo Rom. Con due aspetti importanti: troppi sprechi e colpe da trovare per il traffico illecito di rifiuti. Dore afferma: “Nel mese di settembre ci dissero che c’erano oltre 500 mila euro di fondi regionali da “spendere” per il Campo Nomadi, abbiamo chiesto di bloccare tutto e fare delle verifiche, abbiamo fatto un sopralluogo rendendoci conto in che condizioni degli esseri umani, in particolare bambini, erano costretti a vivere. Abbiamo visto quanti milioni di euro, negli anni, erano stati spesi (direi sprecati) per pulizia, guardiania, ordine pubblico, quasi sempre in favore delle stesse ditte, delle stesse cooperative, nel mentre che il campo si riempiva di ratti, liquami e rifiuti tossici; e nel mentre che gli abitanti di Mulinu Becciu respiravano, quotidianamente, la diossina che si sprigionava dai roghi di rifiuti e copertoni. E abbiamo detto basta. Ora quei soldi, grazie all’interessamento del Sindaco (d’accordo con l’Assessore e la commissione consiliare ai servizi sociali) e dell’Assessore regionale alla Sanità verranno spesi per delle forme di inclusione sociale. Il campo verrà chiuso e i cittadini di Mulinu Becciu potranno tornare a respirare. E speriamo anche che, se vi è stato spreco di denaro pubblico o traffico illecito di rifiuti, i responsabili vengano perseguiti dalla magistratura che ha in mano tutte le carte”.

da CASTEDDU ONLINE

(942)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>